Comune di Carrara

Passaporto mortuario

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Passaporto mortuario
Icona freccia bianca

DOVE RIVOLGERSISettore: Affari Generali e Personale - U.O.: Stato civile

Carrara, Piazza 2 Giugno 1

Addetti al front office:

Dott. Ferrari Giovanni 0585 641232  giovanni.ferrari@comune.carrara.ms.it

Ricci Alessia  0585 641273 alessia.ricci@comune.carrara.ms.it

Narra Carla  0585 641280 carla.narra@comune.carrara.ms.it

Responsabile U.O. Stato Civile:

Dott. ssa Paradisi Federica tel. 0585 641231 federica.paradisi@comune.carrara.ms.it

fax ufficio: 0585 641386

pec ufficio: comune.carrara@postecert.it

Orario di apertura 

Dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle ore 12.30

Il martedì e il giovedì apertura pomeridiana dalle 15.00 alle 17.00 Attenzione apertura pomeridiana momentaneamente sospesa

DESCRIZIONE

Per il trasporto di una salma, di ceneri o di resti mortali mineralizzati dall'Italia al paese di appartenenza/origine del defunto per la sepoltura è necessario conseguire l'autorizzazione per l'estradizione (detta anche Passaporto Mortuario). La domanda deve essere presentata all'Ufficio di Stato Civile del Comune del decesso o del Comune ove il cadavere è stato rinvenuto.

Devono ugualmente richiedere l'autorizzazione coloro che, avendone titolo, desiderino introdurre in Italia la salma, le ceneri od i resti mortali mineralizzati di un familiare deceduto all'estero per la sua sepoltura in un cimitero del territorio comunale.

 

DOCUMENTI DA PRESENTARESe il trasporto è diretto in Paesi aderenti alla Convenzione di Berlino del 10 Febbraio 1937 (Austria, Belgio, Cile, Danimarca, Egitto, Francia, Germania, Italia, Messico, Olanda, Portogallo, Rep.Ceca, Romania, Slovacchia, Svizzera, Turchia, Zaire),  l’interessato dovrà presentare la seguente documentazione:
- estratto di morte;
- certificato dell’ASL attestante che la salma è stata sottoposta a trattamento antiputrefattivo, che l’incassatura della salma è stata effettuata a norma di legge (artt. 30 e 32 del D.P.R 10 Ottobre 1990) e in caso di decesso per malattie infettive diffusive attenersi agli artt. 18 e 25;
- permesso di seppellimento rilasciato dall’ufficiale di Stato Civile del Comune in cui è avvenuto il decesso.

Se il trasporto è diretto in Paesi non aderenti alla Convenzione di Berlino la documentazione da predisporre è la seguente:
- nulla osta dell’Autorità consolare straniera competente per il territorio italiano;
- estratto dell’atto di morte;
- certificato dell’ASL attestante che la salma è stata sottoposta a trattamento antiputrefattivo, che l’incassatura della salma è stata effettuata a norma di legge (artt. 30 e 32 del D.P.R 10 Ottobre 1990) e in caso di decesso per malattie infettive diffusive attenersi agli artt. 18 e 25;
- permesso di seppellimento rilasciato dall’ufficiale di Stato Civile del Comune in cui è avvenuto il decesso;
- eventuali altri documenti e dichiarazioni che il Ministero della Salute dovesse prescrivere in rapporto a situazioni determinate.


COSTISono richieste 2 marche da bollo da € 16,00

RIFERIMENTI NORMATIVIDecreto del Presidente della Repubblica del 10 Settembre 1990, n. 285
Decreto del Presidente della Repubblica del 3 Novembre 2000, n. 396

Ultima modifica

mercoledì 10 marzo 2021

Condividi questo contenuto

Note legali - Posta Elettronica Certificata - Privacy - Redazione Web - Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Responsabile sito - Termini e condizioni del servizio - Whistleblowing

Comune di Carrara - piazza 2 giugno, 1 - 54033 Carrara  - Codice Fiscale e Partita IVA: 00079450458

Telefono: +39 0585 6411 - Fax: +39 0585 641381 - E-mail: urp@comune.carrara.ms.it - Posta Elettronica Certificata: comune.carrara@postecert.it

Il portale del Comune di Carrara è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Carrara è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.