Comune di Carrara

A Carrara un albero di Natale che è un'opera d'arte: in piazza Duomo l'Albero Cosmico di Nadia Antonello e Paolo Ghezzi. Vuoi esprimere un desiderio?

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca

Eventi del giorno

Icona freccia bianca
Home Page » Documentazione » Eventi in agenda » Eventi del giorno » lettura Eventi in agenda
A Carrara un albero di Natale che è un'opera d'arte: in piazza Duomo l'Albero Cosmico di Nadia Antonello e Paolo Ghezzi. Vuoi esprimere un desiderio?
alberocosmico
Dal 21-12-2023
al 07-01-2024
Carrara

In occasione delle festività natalizie, il Comune di Carrara-Assessorato alla Cultura presenta, nell’ambito di Città creativa UNESCO, un progetto site-specific del duo Antonello Ghezzi, a cura di Cinzia Compalati, visibile fino al 7 gennaio 2024.
L’installazione dell'Albero cosmico riprende il significato originario del tradizionale Albero di Natale, simbolo di unione tra la terra e il cielo, addobbato per il solstizio d’inverno con decorazioni che rappresentavano il Sole, la Luna e le stelle. Il puntale è una stella cometa che si accende al passaggio in tempo reale dei corpi celesti sopra una porzione della volta del Mediterraneo.
La piazza del Duomo diventa un luogo al contempo magico e mistico in cui sostare, ritrovarsi, contemplare il cielo ed… esprimere un desiderio!

Propria dei Celti, presente nel mondo germanico fin dalla notte dei tempi, diffusa in tutto il mondo nordico, la tradizione dell’albero addobbato, nelle settimane immediatamente precedenti e successive al solstizio d’inverno, arrivò fin al medioevo, passando per le celebrazioni romane delle calende di gennaio, fondendosi poi con il mito dell’albero della vita, proprio dei popoli semiti e del cristianesimo in tempi più recenti. Probabilmente l’unico vero esempio di sincretismo coerente che vede un simbolo solo attraversare, praticamente intatto, popoli, culti, miti e secoli, dal mondo antico ai giorni nostri.

Dal 2013 a oggi, il duo Antonello Ghezzi si è avvalso della collaborazione dell’Istituto Nazionale di Astrofisica e della stazione radioastronomica di Medicina per dare vita a una vera e propria macchina per esprimere desideri: gli strumenti di rilevazione dell'osservatorio, in particolare il radiotelescopio Croce del Nord, permettono ad Antonello Ghezzi di ricevere in tempo reale i segnali del passaggio delle stelle cadenti che diventano protagonisti del loro progetto artistico.
Seguendo un approccio caro alla loro ricerca artistica, Antonello Ghezzi combinano tecnologia, scienza, realtà e poesia per creare un dispositivo per esprimere desideri: le stelle cadenti sono numerose, quasi una al minuto, e i loro continui passaggi ci ricordano che, nonostante i tempi difficili, è sempre il momento di esprimere un desiderio, di sognare.

L’Albero cosmico fa parte del più ampio progetto Shooting Stars che ha assunto nel corso del tempo diverse forme e declinazioni: improvvisazioni musicali o performance di danza con e sul suono delle stelle cadenti e installazioni luminose o sonore. Il progetto è stato presentato in manifestazioni e istituzioni nazionali e internazionali tra cui il Robot Festival, il Festival Resilienze, il Museo per la Memoria di Ustica di Bologna, il Sound Design Festival di Hamamatsu in Giappone, il Gnration di Braga, il Miasto Ogrodów di Katowice, il MACAM, il Beit Beirut di Beirut e l’Istituto italiano di cultura a Madrid.

Nadia Antonello (Cittadella, 1985) e Paolo Ghezzi (Bologna, 1980) si formano all'Accademia di Belle Arti di Bologna e nel 2009 fondano il duo Antonello Ghezzi. La loro ricerca si focalizza sulla leggerezza e la magia. I progetti che li hanno visti esporre in tante parti del mondo e tra le più svariate istituzioni, tentano di rendere tangibili le favole. Una porta che si apre solo se sorridi, bolle di sapone che abbattono i muri, una macchina per esprimere desideri con le stelle cadenti, piccole sculture tra amanti, cieli stellati del futuro. Scale, nuvole e semafori blu che - grazie a Gianni Rodari - ci danno il via libera per volare. Come fossero sandali alati oppure specchi che, come lo scudo di Atena, aiutano Perseo ad affrontare Medusa. Le loro installazioni e performance sono in numerose collezioni private e sono state esposte in contesti italiani ed internazionali tra cui: Istituto Italiano di Cultura di Madrid, Ambasciata Italiana ad Atene, WhiteSpaceBlackBox a Neuchâtel, Kunsthall di Bergen, Beit Beirut, Wayfarers di Brooklyn a New York, Parlamento Europeo di Bruxelles, Gnration di Braga in Portogallo, Museo per la Memoria di Ustica di Bologna, Miasto Ogródow di Katowice, Palazzina dei Bagni Misteriosi di Milano, Artbab Manama in Bahrain, Sound Design Festival di Hamamatsu in Giappone, Istituto Italiano di Cultura di Atene, Art Foundation di Atene, Museo Davia Bargellini di Bologna, Usina del Arte a Buenos Aires, Pinacoteca Nazionale di Bologna, Museo di Villa Croce di Genova, Moscow Biennale, Pitti Uomo di Firenze, Sarajevo Winter Festival, Blik Opener di Delft, Arsenale di Verona e CIFF di Copenhagen.
Nel 2022 vincono il PAC Piano per l'Arte Contemporanea promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea facendo acquisire come opera permanente la loro bandiera della Via Lattea alla Fondazione Rocca dei Bentivoglio mentre nel 2023 il CAMeC Centro Arte Moderna e Contemporanea della Spezia dedica loro la prima antologica museale.

www.antonelloghezzi.com

 

Il progetto è stato realizzato dal Comune di Carrara, nell’ambito di Carrara Città Creativa UNESCO, con la preziosa collaborazione di: SAM Società Apuana Marmi, Marmi Carrara e Tutto Luci.

 

In foto: Antonello Ghezzi, Albero cosmico, struttura di ferro e marmo, impianto luminoso, 2023

Ultima modifica 08/01/2024

Eventi correlati

Dal 25-05-2024
al 12-01-2025
Luogo: Museo CARMI
dal 25 maggio 2024 al 12 gennaio 2025
CARMI museo CARRARA e Michelangelo
inaugurazione sabato 25 maggio, ore 18:00
Data: 09-05-2024
Luogo: Carmi - museo Carrara e Michelangelo
Intervento sui personaggi famosi e sui soci aggregati dell'Accademia di Belle Arti. Ben 928 dalla fondazione dell'Accademia (1769) ad oggi, una serie di acclamati professionisti, celebri statisti, famosi artisti, importanti letterati, che ha lasciato la s
Data: 18-04-2024
Luogo: Carmi - museo Carrara e Michelangelo
Il terzo incontro vedrà l'intervento del prof. Gerardo de Simone con un soggetto poco trattato dalla critica e mai in modo sistematico, ossia quello dei marmi medioevali e moderni dell'Accademia di Belle Arti.

Notizie e Comunicati correlati

12-04-2024
- Sabato 20 aprile  il Comune di Carrara in collaborazione con Coldiretti Massa-Carrara e la partecipazione ....
11-04-2024
- Torna con nuove presentazioni, nuovi protagonisti e nuove sedi di svolgimento “Carrara si racconta” ....
09-04-2024
- E’ in programma a Carrara la Terza Edizione dell’Executive Master in “Ingegneria Mineraria ....
03-04-2024
- Anche quest’anno l’associazione culturale I.S.A. “Italian Spirit of Art” propone ....
04-08-2023
- Colonnata ospita Carrararacconta: una serata con le avventure di Marmocchio Sarà Colonnata, dopo Bergiola ....
02-08-2023
- Un ricco programma di iniziative organizzate dalla Pro Loco di Fontia in occasione di Borgo in Frac La ....
28-07-2023
- Tasting in Fossacava: esperienze per adulti e bambini tra archeologia e sapori del territorio Da luglio ....
19-07-2023
- Prosegue a Codena Carrararacconta con le avventure di Marmocchio storia di un bambino di marmo Dopo ....
11-07-2023
- Carrararacconta Marmocchio storia di un bambino di marmo: spettacoli itineranti a Bergiola,  Codena, ....
08-06-2023
- Domenica 11 giugno visita a Fossacava  e all’anfiteatro di Luni Le iniziative promosse dal ....

Condividi questo contenuto

Note legali - Posta Elettronica Certificata - Privacy - Redazione Web - Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Responsabile sito - Termini e condizioni del servizio - Whistleblowing - Dichiarazione di accessibilità

Comune di Carrara - piazza 2 giugno, 1 - 54033 Carrara  - Codice Fiscale e Partita IVA: 00079450458

Telefono: +39 0585 6411 - Fax: +39 0585 641381 - E-mail: urp@comune.carrara.ms.it - Posta Elettronica Certificata: comune.carrara@postecert.it

Il portale del Comune di Carrara è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Carrara è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.