Comune di Carrara

Buoni spesa: l' Amministrazione comunale stanzia 550 mila euro

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Altre Notizie
Icona freccia bianca
Home Page » Documentazione » Altre Notizie » lettura Notizie e Comunicati
Buoni spesa: l' Amministrazione comunale stanzia 550 mila euro
logo comune di carrara
01-12-2020
Data di scadenza della notizia: 06-12-2020

Oltre mezzo milione di euro per l’assegnazione di buoni pasto alle famiglie carraresi più colpite dalla crisi economica innescata dalla pandemia. Ai 350.448,74 euro destinati al Comune di Carrara dal Governo con il decreto legge Ristori Ter del 23 novembre 2020, l’Amministrazione ha potuto aggiungere altri 200mila euro. Queste risorse arrivano dalle casse dei Servizi Sociali: in particolare, 100 mila euro erano già disponibili nel bilancio del settore e altre 100 mila sono state aggiunte con la salvaguardia. Durante il primo lockdown erano stati erogati 518.983,74 euro: di questi, oltre ai fondi del governo, 120.000 euro erano stati stanziati dall’amministrazione e circa 80.000 erano arrivati da donazioni private..
In questa seconda tranche, i buoni spesa saranno rilasciati direttamente dal Comune di Carrara e saranno utilizzabili in tutti gli esercizi commerciali convenzionati.
Ciascun buono avrà un valore di 150 euro e sarà utilizzabile per l’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità, con 50 euro in più per ogni componente del nucleo familiare, fino a un massimo di 500 euro. Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre il 31 dicembre 2020 secondo le modalità che a breve saranno comunicate qui.
I destinatari dell’intervento sono i nuclei familiari particolarmente esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza da Covid-19 e i nuclei familiari in stato di bisogno. In ogni caso le famiglie dovranno avere una disponibilità (su depositi bancari, conto corrente, libretti postali titoli azionari e obbligazionari e simili) non superiore a 5.000 euro. Le risorse saranno assegnate secondo le seguenti priorità da utilizzarsi subordinatamente al non essere assegnatari di interventi di sostegno pubblico: condizione di indigenza o di necessità individuata dai servizi sociali; numerosità del nucleo familiare; presenza di minori; situazioni di fragilità recate dall’assenza di reti familiari e di prossimità; situazioni di marginalità e di particolare esclusione. Potranno presentare domanda anche coloro che hanno già usufruito degli interventi di aiuto alimentare (buoni spesa) nei mesi scorsi e che si trovano ancora nelle condizioni previste per l’accesso alla misura.
La valutazione delle domande sarà effettuata dal Servizio Sociale Professionale a seguito di sommaria istruttoria e facendo riferimento alle piattaforme già in uso: considerati i caratteri di eccezionalità e temporaneità della misura e data dall’emergenza alimentare, in una prima fase, la procedura potrà avvenire senza il ricorso alla prova dei mezzi (ISEE), salvo comunque successivo controllo e verifica.
Per richiedere il buono, i cittadini dovranno presentare l’apposita domanda, contenente l’autocertificazione della situazione economica e della presenza dei requisiti entro e non oltre il 31/12/2020 mediante una delle seguenti modalità alternative: compilando la modulistica a breve disponibile qui e inviando i moduli tramite PEC all’indirizzo di posta elettronica certificata: comune.carrara@postecert.it, o inviandoli a mezzo lettera raccomandata A/R (farà fede la data riportata sul timbro dell’Ufficio postale accettante), indirizzata a: Comune di Carrara, Settore Servizi Sociali / Servizi Abitativi, Piazza 2 Giugno 1 - 54033 Carrara (MS). I moduli potranno anche essere consegnati a mano al protocollo del Comune di Carrara.
Gli aiuti verranno erogati fino a esaurimento degli stanziamenti di bilancio: se, a esaurimento delle domande presentate entro il 31 dicembre 2020 fossero ancora disponibili risorse, verranno riaperti i termini per la presentazione di nuove richieste.

Per informazioni è possibile telefonare ai seguenti numeri: 0585 641277-0585 641367


Per quanto riguarda il rispetto delle norme in materia di trattamento dei dati personali e l'esercizio dei diritti ad esso connessi, si prega di prendere visione dell'infomativa allegata

Scarica informativa

Ultima modifica 07/12/2020

Notizie e Comunicati correlati

11-10-2021
- A breve avrà inizio un’indagine nazionale sul Reddito di Inclusione (REI), prima misura nazionale ....
23-10-2020
- Pubblicata la graduatoria definitiva per l’erogazione dei contributi di integrazione al canone ....
06-07-2020
- E’ possibile presentare le domande per l’erogazione dei contributi di integrazione al canone ....
16-10-2019
- ERP: pubblicata la graduatoria provvisoria per i cambi alloggio   L’Assessorato alle Politiche ....
19-08-2019
- E’ ancora possibile presentare le domande per partecipare al progetto "Apuane inclusive" finalizzato ....
19-07-2019
- Il Comune di Carrara ricorda che sono aperte le iscrizioni  al progetto "Apuane inclusive" che mira ....
07-08-2018
- Progetto “Bus free pass”: 900 abbonamenti annuali gratuiti a cittadini residenti a Carrara ....

Condividi questo contenuto

Note legali - Posta Elettronica Certificata - Privacy - Redazione Web - Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Responsabile sito - Termini e condizioni del servizio - Whistleblowing

Comune di Carrara - piazza 2 giugno, 1 - 54033 Carrara  - Codice Fiscale e Partita IVA: 00079450458

Telefono: +39 0585 6411 - Fax: +39 0585 641381 - E-mail: urp@comune.carrara.ms.it - Posta Elettronica Certificata: comune.carrara@postecert.it

Il portale del Comune di Carrara è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Carrara è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.