Comune di Carrara

Emergenza Coronavirus - COVID19

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Emergenza Coronavirus - COVID19
Icona freccia bianca
Home Page » Documentazione » Emergenza Coronavirus - COVID19

In questa pagina trovate tutte le informazioni relative all'Emergenza, per maggiori dettagli si rimanda alle news del portale

 

Autocertificazione serve solo per spostarsi fuori regione per motivi di lavoro, salute o assoluta urgenza. Grazie a un accordo tra i due Comuni è possibile andare liberamente a Luni

Dal 18 maggio e fino al 2 giugno l'autocertificazione serve solo per spostarsi da una regione all'altra, esclusivamente per motivi di lavoro, salute o assoluta urgenza

Il nuovo modulo di autocertificazione per la Fase 2 serve esclusivamente per spostarsi tra Regioni, ma solo per motivi di lavoro, salute e assoluta urgenza, in attesa di nuove disposizioni regionali.

Scarica il modulo editabile


Cimiteri Aperti

Da lunedì 11 maggio a sabato 16 maggio orario unico dalle ore 8.30 alle ore 18.00.

Domenica 18 maggio chiusi 

Dal 19 maggio dalle ore 8.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.30.

I cimiteri di Turigliano e di Marcognano, dove è prevista una maggiore affluenza, verranno presidiati dagli addetti di Nausicaa spa e da attività di controllo svolta dagli organi di polizia.

I visitatori potranno rimanere all’interno del cimitero il tempo minimo indispensabile e comunque per non più di 30 minuti.

I visitatori avranno l’obbligo di indossare la mascherina, mantenere la distanza di sicurezza e di igienizzare le mani prima di uscire ed entrare all’interno dei cimiteri: in caso di utilizzo di attrezzature e materiali di uso comune (scale, montacarichi, ascensori, cestoni, annaffiatoi, vasi, fontanelle pubbliche) dovranno essere indossati i guanti monouso.

L’accesso ai servizi igienici è consentito, adottando tutte le misure di sicurezza.

Il servizio navetta all’interno del cimitero di Turigliano rimane provvisoriamente sospeso.

L’accesso alle aree cimiteriali degli operatori e imprese incaricate dai privati cittadini per la costruzione, manutenzione e decoro di sepolture, tombe e monumenti per lavori e prestazioni di servizi di qualunque natura, non è libero, ma è soggetto ad autorizzazione da parte del responsabile dei servizi cimiteriali di Nausicaa spa.


Cura degli orti

Con un’ordinanza il presidente Enrico Rossi dà disposizioni per lo svolgimento di queste attività sempre nel pieno rispetto di quanto previsto dai Decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri e di tutte le norme di sicurezza relative al contenimento del contagio da COVID – 19.

Orti e agricoltura amatoriale: Oltre agli imprenditori agricoli, anche chi si dedica alle attività agricole in via amatoriale può svolgere le operazioni colturali che la stagione impone e che sono necessarie alla tutela delle produzioni vegetali e può, inoltre, accudire gli animali allevati. Lo spostamento all’interno del comune e verso altri comuni può essere giustificato con la necessità di provvedere allo svolgimento delle attività di agricoltura amatoria purché sia effettuato non più di una volta al giorno, da massimo due componenti per nucleo familiare.

Fauna selvatica in ambito urbano: Per quanto riguarda il controllo e il contenimento della fauna selvatica anche in ambito urbano, gli interventi dovranno avvenire nel pieno rispetto di quanto previsto dai citati Decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri e di tutte le norme di sicurezza relative al contenimento del contagio da COVID – 19 e pertanto tramite la cattura o con interventi di controllo in forma singola. Le guardie venatorie volontarie incaricate dalla polizia provinciale di effettuare gli interventi di controllo possono giustificare lo spostamento all’interno del comune o verso altri comuni sulla base di quanto riportato nella scheda di intervento di controllo inviata alla Polizia provinciale.

Attività selvicolturali: A seguito della riapertura delle attività selvicolturali a livello nazionale, è disposta la proroga del periodo di taglio per 15 giorni al fine di consentire il completamento delle attività di taglio e di esbosco, anche a tutela della stabilità dell’assetto idrogeologico e della prevenzione degli incendi boschivi e degli attacchi fitopatogeni correlati al cumulo di biomassa sul terreno causata dalla interruzione dei lavori forestali. Oltre alle imprese selvicolturali, anche i proprietari e possessori di boschi possono completare i tagli usufruendo della proroga. Così come per l’agricoltura amatoriale, anche i proprietari e i possessori di boschi che svolgono le attività selvicolturali libere possono giustificare lo spostamento all’interno del proprio comune o verso altri comuni a condizione che tale spostamento sia effettuato non più di una volta al giorno e da massimo due componenti per nucleo familiare.

Ordinanza_del_Presidente_n.36_del_14-04-2020.pdf


CTT Compagnia Toscana Trasporti Nord utilizzo titoli di viaggio

A partire da lunedì 4 maggio, in via temporanea esclusivamente legata al periodo di emergenza sanitaria, CTT Nord comunica che si è reso necessario normare l’utilizzo dei titoli di viaggio.

I clienti in possesso di regolare abbonamento personale, sia cartaceo che elettronico, sono esentati dalla validazione/obliterazione dello stesso che sarà considerato in regola sulla base della propria validità temporale, espressa elettronicamente se su carta mobile o scritta in caso di titolo cartaceo.

I biglietti di corsa semplice, non possono essere di natura elettronica, a eccezione di quelli via SMS. Non è quindi possibile utilizzare né il borsellino elettronico presente su Carta Mobile per l’acquisto di singoli biglietti, né Carta Multipla. In sostanza, gli utenti che intendano accedere al servizio con un biglietto orario o di corsa semplice, devono munirsi della versione cartacea e provvedere alla validazione mediante apposizione a penna della data e dell’orario di utilizzo.

I biglietti sono acquistabili presso le biglietterie aziendali, presso le emettitrici automatiche, presso i rivenditori autorizzati e via SMS (limitatamente ai servizi urbani).

Non è possibile acquistare il biglietto dall’autista.

In caso di verifica da parte del personale incaricato, saranno oggetto di sanzione amministrativa i biglietti cartacei non “annullati” come sopra detto, o il possesso di soli biglietti elettronici.


Donazioni alle persone meno fortunate

L’Amministrazione comunale ha ricevuto numerose offerte di sostegno a favore delle persone più colpite dall’emergenza innescata dall’epidemia di Covid-19. Gesti di generosità da parte di singoli cittadini, associazioni o imprese che si proponevano di offrire aiuti economici, beni di prima necessità o anche una “spesa sospesa” per chi ha difficoltà economiche in questo momento di profonda crisi.

Per cercare di dare una risposta positiva a queste offerte di solidarietà, metterle a sistema e garantire massima trasparenza, il Comune ha predisposto l’istituzione di un conto corrente dove coloro che vorranno, potranno versare un contributo che verrà utilizzato per fornire alle persone in difficoltà buoni o tessere per l’acquisto di alimenti e beni di prima necessità. L’entità del contributo è a discrezione del donatore e può variare da pochi euro fino a cifre più importanti.

Chi volesse donare può farlo sul conto corrente 1600/825797/90 intestato a COMUNE DI CARRARA con causale DONAZIONI EMERGENZA CORONAVIRUS. L’Iban è: IT43F0617524510000082579790.

Le risorse saranno utilizzate quando sarà esaurito lo stanziamento del Governo per gli interventi di solidarietà alimentare. Se non ci fosse questa necessità, le risorse verranno impiegate comunque per aiutare le famiglie in difficoltà economica, anche dopo la fine dell’emergenza.


Effettuazione dei test sierologici rapidi

Con l’ordinanza 39  la Regione Toscana ha individuato nuove priorità nell’effettuazione dei test sierologici rapidi, a carico del servizio sanitario regionale e dunque gratuite per i cittadini. Questa indagine è utile a scoprire se una persona è entrata in contatto con il virus e ha sviluppato gli anticorpi.

Dopo i test riservati agli operatori in prima linea nella gestione dell’emergenza, come i sanitari, ora vengono individuate nuove categorie che avranno accesso ai test. Si tratta per lo più di categorie di lavoratori pubblici e privati a contatto con il pubblico. I lavoratori appartenenti a queste categorie potranno rivolgersi direttamente ai laboratori accreditati per l’esecuzione degli esami che saranno gratuiti. Sul territorio comunale di Carrara sono :

  • laboratorio analisi bruno – carrara 0585/857987 
  • laboratorio analisi tirreno – carrara 0585/631795

La scelta di sottoporsi al test è volontaria. Si  ricorda, inoltre, che in caso di esito positivo o dubbio, nell’attesa del tampone dovranno essere adottate le misure di cautela e isolamento, informando dell’esito il proprio medico.

La platea delle categorie con accesso prioritario ai test sarà ampliata a discrezione della Regione stessa.

Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 39 del 19 aprile 2020


Elenco delle attività per le consegne a domicilio

L’Amministrazione comunale ha messo a punto un elenco di attività commerciali che effettuano il servizio di consegna a domicilio, per supportare i cittadini nell’emergenza innescata dall’epidemia di Covid-19 e ridurre al minimo gli spostamenti delle persone. I costi e i tempi del servizio saranno stabiliti dalle singole attività commerciali. Questa iniziativa non ha nulla a che vedere con quelle che stanno portando avanti il settore Sociale e la Protezione civile.

Le attività che intendono aderire possono scrivere a commercio@comune.carrara.ms.it

A questo link la mappa delle attività già disponibili al servizio a domicilio:  https://t.ly/zW7ZN


Farmaci - per ritirarli basta un codice, la ricetta si stampa direttamente in farmacia

Saranno sufficienti il Numero di Ricetta Elettronica (NRE) comunicato dal proprio medico tramite messaggio Sms sul telefono dell’assistito e la Tessera sanitaria. Le farmacie toscane si fanno così carico di un passaggio burocratico, per contribuire a ridurre al minimo le occasioni di contatto tra pazienti e per evitare che si creino lunghe code negli ambulatori, purtroppo più affollati del solito in questi giorni, nonostante l’invito della Regione sia quello di non recarsi dal proprio medico di famiglia se non per reale necessità.


Gaia nuovo bonus in bolletta per le famiglie in crisi

Arriva un nuovo bonus in bolletta da parte del Gestore idrico GAIA S.p.A. interamente dedicato alle famiglie, momentaneamente in uno stato di crisi a seguito dell'emergenza Covid-19. Le specifiche di come richiedere il bonus e di quanto il bonus potrà incidere sul costo della bolletta arriveranno a breve.

Per tutte le informazioni sulle misure già in atto (misure per le attività commerciali, misure per tutte le utenze, misure per le utenze deboli) è possibile consultare il sito il web www.gaia-spa.it


Mascherine obbligatorie in tutta la Toscana

L'ordinanza regionale n.26 /2020 impone l'uso obbligatorio delle mascherine protettive.

Il dispositivo dovrà essere indossato in tutti gli spazi aperti pubblici e privati aperti al pubblico oltre a quelli chiusi quando in presenza di più persone è obbligatorio il mantenimento del distanziamento sociale.

La Regione Toscana ha diffuso un volantino per il corretto uso delle mascherine e i comportamenti da seguire quando si è in presenza di altre persone, stilato dal Servizio sanitario toscano, in collaborazione con il GRC (Centro regionale gestione rischio clinico) e con l'Ars (Agenzia regionale di sanità).

I cittadini che non avessero ricevuto le mascherine presso il proprio domicilio, possono telefonare in Comune ai numeri 0585/641480-641414-641416.

Ordinanza_del_Presidente_n.26_del_06-04-2020.pdf

COVID-19-08042020_mascherina.pdf 


Mercati settimanali

I mercati settimanali tornano a pieno regime con la presenza di tutti i banchi. Lo ha stabilito l’Amministrazione comunale con una delibera che dispone importanti misure di sicurezza per il contenimento del Coronavirus. Le prescrizioni sono rivolte tanto agli ambulanti quanto ai clienti. Solo con la collaborazione di tutti e il rigoroso rispetto delle norme, l’attività dei mercati potrà riprendere in sicurezza.

Il mercato di Avenza si sposta dalla zona vecchia della frazione, alla Prada: una decisione presa di concerto con gli ambulanti perché nella zona Ovest di Avenza gli spazi sono più ampi e permettono a tutti di gestire meglio le prescrizioni imposte dalla normativa. I banchi saranno disposti lungo via Casola, nel tratto tra piazza Berlinguer e via Villafranca.

I mercati del giovedì a Marina e del lunedì a Carrara manterranno la collocazione tradizionale.

Un’altra novità importante riguarda le modalità con cui la clientela dovrà approcciarsi ai banchi: questi saranno “accorciati” di un metro per consentire la creazione di una fascia di rispetto, dotata di ingresso e uscita e opportunamente delimitata, a cui potranno accedere al massimo due persone alla volta, che dovranno sempre mantenere la distanza di sicurezza tra loro. Le aree mercatali, inoltre, saranno munite di apposita cartellonistica con una sintesi delle principali norme di comportamento da seguire: igienizzare le mani all’ingresso, indossare la mascherina e mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro

Ordinanza

Cartellonistica


Numeri Utili del Comune per le persone anziane, soggetti in quarantena e/o positivi e consegna farmaci, supporto psicologico

  • Anziani (solitudine, fragilità per problematiche sanitarie e la cui condizione è aggravata dalle misure restrittive previste dai decreti governativi), spesa e consegna a domicilio dei beni di prima necessità: 800 055 692 attivo dal Lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 17:00
  • Soggetti in quarantena e/o positivi (bisogni legati all'approvvigionamento e nessun parente/conoscente possa farsene carico): 0585641778 - 0585/641414
  • Reperimento dei farmaci (servizio per tutte le persone impossibilitate a recarsi in farmacia inclusi i soggetti positivi al Coronavirus o in quarantena, i non autosufficienti, quelli con sintomatologia da infezione respiratoria o febbre (maggiore di 37,5°) e comunque tutti i cittadini al di sopra dei 65 anni di età), è disponibile un altro numero verde: 800 06 5510
  • Assistenza psicologica (dedicata a psicologi, operatori sanitari, cittadini per richieste di assistenza di tipo prettamente psicologico): 331 6826935 ed è attivo tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 19.00
  • Assistenza psicologica (alle persone sottoposte alla sorveglianza attiva, assistenza alle persone in isolamento preventivo, assistenza alle persone fragili, assistenza a coloro che necessitano di un supporto psicologico legato alle criticità emerse a causa del Covid19: da telefono fisso 800.909685 e da cellulare 055.4382530. Il servizio è svolto dalle 9 alle 19 tutti i giorni 
  • URP: 0585641793
  • Polizia Municipale: 058570000

In presenza di caso sospetto si consiglia di contattare il proprio medico o pediatra di base.

Per informazioni contattare il numero telefonico di pubblica utilità istituito da Ministero della Sanità: 1500 attivo 24 ore su 24.

Per favorire una corretta informazione sul Covid-19, la Regione ha messo a disposizione dei cittadini un numero verde, presso il Centro di Ascolto Regionale, al quale rispondono operatori adeguatamente formati. Il servizio fornisce orientamento e indicazioni sui percorsi e le iniziative individuate dalla Regione sul tema del Coronavirus. Il numero verde della Regione:  800 556 060, opzione 1, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 18.

Si ricordana inoltre il numero unico della Asl Toscana nord ovest 050-954444 (attivo dalle 8 alle 20 con personale e dalle 20 alle 8 con segreteria telefonica), a cui rispondono medici della sanità pubblica. Tale numero è dedicato solo alla segnalazione obbligatoria di contatti con eventuali casi confermati di “Covid-19” e rientri dalle aree a rischio negli ultimi 14 giorni. Tutte le altre chiamate sono improprie perché intasano le linee, impedendo di trovare libero a chi deve obbligatoriamente telefonare per le segnalazioni.

Insieme a questi contatti si ricorda la mail: rientrocina@uslnordovest.toscana.it


Modalità di trasmissione dei protocolli anticontagio

Il Comune di Carrara informa che, con la Delibera della Giunta Regionale Toscana n. 595 dell’11 maggio scorso, è stata introdotta la possibilità di inviare i protocolli anticontagio Covid-19 direttamente alla Regione Toscana, al seguente indirizzo e-mail protocolloanticontagio@regione.toscana.it, avvalendosi degli specifici schemi di protocollo allegati alla delibera. Resta comunque valida la modalità di trasmissione attraverso il sistema telematico di accettazione regionale (STAR).

Per le attività già aperte dal 18 aprile scorso, l’invio dei protocolli dovrà essere effettuato entro il prossimo 31 maggio, mentre, per le attività ancora sospese, entro 30 giorni dalla riapertura.

Delibera_n.595_del_11-05-2020.pdf 

Delibera_n.595_del_11-05-2020-Allegato-1.pdf

Delibera_n.595_del_11-05-2020-Allegato-2.pdf 

Delibera_n.595_del_11-05-2020-Allegato-3.pdf 


Nuovi Orari di apertura del Comune di Carrara

Il Sindaco di Carrara, con Decreto prot. n. 16654 del 13/03/2020, ha disposto che, a decorrere da lunedì 16 marzo 2020 e fino a data da destinarsi, gli utenti contattino gli uffici comunali mediante l’utilizzo del telefono, della posta elettronica ordinaria e della PEC (comune.carrara@postecert.it).

L’accesso del pubblico agli uffici comunali è consentito dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30, solo previo appuntamento ed esclusivamente per i casi più urgenti.

Nell'allegato sono indicati i recapiti telefonici e di posta elettronica ordinaria da utilizzare anche per prendere appuntamento: 2020-03-20Recapiti.pdf 

L'Ufficio Sanzioni Amministrative e il distaccamento della Polizia Municipale di Marina di Carrara saranno chiusi al pubblico da mercoledì 11 marzo fino a nuova comunicazione. L'ufficio sanzioni amministrative sarà, comunque, disponibile per informazioni all'indirizzo mail contravvenzionipm@comune.carrara.ms.it oppure al numero telefonico 058570000


Ordinanza n.38 del 18 aprile 2020 del Presidente della Giunta Regionale - Misure di contenimento sulla diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro 

Il Presidente della Regione Toscana ha emanato una nuova ordinanza, la numero 38, dedicata alle misure di contenimento dei contagi nei luoghi di lavoro. Si tratta di un dispositivo importante che permette ai titolari delle attività produttive e commerciali di predisporre quanto richiesto, in attesa che il Governo autorizzi con apposito decreto le riaperture. L’ordinanza prevede attività di monitoraggio, misure puntuali sulla gestione degli spazi e sulle procedure di lavoro, obblighi per il datore di lavoro e per i dipendenti e disposizioni specifiche per le attività commerciali.

Ordinanza 38 del 18 aprile 2020

Modello Editabile Protocollo di sicurezza anti-contagio – FORMAT ATTIVITA’ COMMERCIALI

Modello Editabile Protocollo di sicurezza anti-contagio – FORMAT ATTIVITA’ PRODUTTIVE


Pagamenti delle tasse comunali per cittadini e attività - SOSPESI

Per attenuare le difficoltà che è costretta a fronteggiare la cittadinanza a causa dell’epidemia di Covid-19, l’Amministrazione comunale ha deliberato oggi la sospensione dei termini di scadenza dei pagamenti di Tari, Tosap, Icp, Canone e contributo attività estrattiva, intercorrenti tra 08/03/2020 e 30/06/2020.

Con la delibera approvata oggi vengono adottate le seguenti misure temporanee:

proroga al prossimo 30 settembre dei termini di pagamento prima rata di acconto TARI, in scadenza il 31 maggio 2020 del totale delle rate previste nel regolamento IUC, ad oggi vigente, mentre per le altre rate si rinvia al regolamento TARI in fase di approvazione;

proroga al prossimo 30 settembre dei termini per il pagamento della Tosap e dell’ICP;

proroga al prossimo 31 luglio dei pagamenti spontanei relativi a Canone di Concessione e Contributo di estrazione di cui alla L.R.T. n.35/2015 e s.m.i., le cui scadenze sono comprese tra marzo 2020 e giugno 2020, senza applicazione di sanzioni e interessi per il tardivo versamento;

sospensione dei pagamenti delle rate di tutti gli accertamenti e intimazione di pagamento (solleciti) attinenti ai tributi comunali, ai canoni di concessione e a contributi di estrazione, nonché di quelle relative alle ingiunzioni di pagamento scadute/ scadenti fra 08 marzo 2020 e 31 maggio 2020. I pagamenti delle suddette rate slitteranno al 31 luglio con allungamento della durata del piano;

sospensione dei termini delle attività di liquidazione, accertamento, controllo, riscossione e contenzioso stabilendo e che nessun termine procedimentale o di scadenza procedurale matura dall'8 marzo al 31 maggio 2020;

sospensione dei termini di versamento delle cartelle scadenti nel periodo dall'8 marzo al 31 maggio 2020, prevedendo che gli importi sospesi debbano essere effettuati in unica soluzione entro il 30 giugno 2020, salvo eventuali ulteriori proroghe legislative.


Raccolta rifiuti per i casi positivi

Per assicurare la massima cautela nel trattamento dei materiali, a tutela della salute pubblica e degli operatori stessi, per i prossimi tre mesi sarà consegnato un kit per il ritiro rifiuti (sacchi, nastro adesivo e contenitore) al domicilio della persona positiva in assistenza domiciliare. I rifiuti delle persone risultate positive al Covid-19 saranno conferiti e raccolti in maniera indifferenziata, senza adempiere agli obblighi di raccolta differenziata. Alle persone interessate, ovvero i casi positivi al Coronavirus, saranno inoltrate istruzioni dettagliate sul servizio. Il Comune e l’azienda Sanitaria Usl Toscana Nord Ovest stanno predisponendo i dettagli dell’attività che sarà effettuata a domicilio.


Riduzione delle tariffe dei servizi scolastici

Nell’ambito delle misure messe a punto durante l’emergenza Covid-19 a sostegno della popolazione, l’Amministrazione comunale ha deliberato oggi la sospensione dei pagamenti e la riduzione e decurtazione delle tariffe per i servizi educativi e scolastici di quest’anno.

La Giunta ha deliberato di procedere alla decurtazione della retta fissa mensile per il servizio dei Nidi d'infanzia comunali proporzionalmente al periodo di sospensione del servizio, fino alla ripresa delle normali attività educative: la riduzione è stata stabilita nella cifra dello 0,56%, per ogni giorno di sospensione, della quota annuale versata per il servizio di trasporto scolastico. Sono state bloccate, inoltre, fino al 30 settembre 2020 le procedure di riscossione coattiva di eventuali somme a debito maturate dall'utenza per i servizi educativi e scolastici usufruiti. La delibera sospende inoltre fino al 30 settembre 2020, il pagamento di tutte le rate non ancora pagate e concesse dall’ufficio, con apposito piano di dilazione, nel 2019 e nel 2020. Con separata nota, l’ufficio procederà a comunicare ai singoli debitori il nuovo piano di ammortamento, coerente con la sospensione accordata con il presente provvedimento.

Le eventuali somme a credito versate dall'utenza rimarranno comunque disponibili alla ripresa delle attività educative e scolastiche e, nel caso venisse confermata l’iscrizione ai servizi scolastici per l’anno successivo, potranno essere utilizzate a scomputo totale o parziale delle somme dovute. Per gli studenti che, invece, non fruiranno più dei servizi al termine del corrente anno scolastico (ad esempio per completamento ciclo di studi), l'eventuale credito residuo per servizio non usufruito verrà, comunque, rimborsato all'utenza interessata dal Settore Attività Produttive/Cultura e Biblioteca/Servizi Educativi e Scolastici. Per informazioni è possibile rivolgersi ai numeri 0585 641532/455/433 (servizi scolastici) oppure 0585 641456/448 (asili nido)


Ristoranti e locali che somministrano alimenti possono vendere cibo da asporto

Per effetto dell’Ordinanza regionale numero 41, da venerdì 24 aprile in Toscana ristoranti e locali che somministrano alimenti potranno vendere cibo da asporto. Il servizio dovrà essere effettuato previa ordinazione on-line o telefonica, con appuntamenti dilazionati nel tempo per evitare sia assembramenti all'esterno sia all'interno del locale dove sarà consentita la presenza di un cliente alla volta.

Per ulteriori informazioni gli esercenti possono scrivere una mail all’indirizzo commercio@comune.carrara.ms.it

Ordinanza_del_Presidente_n.41_del_22-04-2020.pdf


Solidarietà alimentare. presentazione elle  domande esclusivamente on-line

Il Settore Sociale avvia una nuova tranche di interventi, finanziata “in proprio”. Si tratta di 120mila euro che permetteranno di continuare a distribuire gli interventi di solidarietà alimentare e di dare ancora una risposta positiva alle tante richieste di aiuto dei cittadini.

I criteri di assegnazione resteranno gli stessi, con alcune importanti novità a partire dalle priorità: avranno la precedenza assoluta coloro che avendone diritto, non hanno beneficiato della precedente misura, confermando per tutti gli altri richiedenti le priorità stabilite dalle disposizioni già approvate, fermo restando che non siano nel frattempo intervenute variazioni nella situazione economica che, in tal caso, dovrà essere necessariamente autocertificata.

Il valore dei buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità è stabilito in 100 euro. Tale intervento sarà incrementato di euro 50 per ogni componente del nucleo familiare fino a raggiungere un valore totale non superiore ad euro 350,00 mensile. Viene individuata la somma di 2.000,00 euro quale limite alla disponibilità su conto corrente, libretti postali o simili oltre la quale non potrà essere riconosciuto il beneficio.

Gli interessati potranno presentare le domande volte a ottenere per la prima o per la seconda volta l'erogazione dei buoni esclusivamente on-line:

Modulo per RICHIESTA DI CONTRIBUTO ALIMENTARE: 

http://servizi.comune.carrara.ms.it/associazioni/Richiesta_contributo_alimentare_nuovi_utenti.aspx 

Modulo per RINNOVO RICHIESTA DI CONTRIBUTO ALIMENTARE:

http://servizi.comune.carrara.ms.it/associazioni/Richiesta_contributo_alimentare_rinnovo.aspx

Resta attivo il numero verde 800 - 055 – 692, dalle ore 8.30 alle ore 12.30, dal lunedì al venerdì solo per informazioni e per assistenza nella compilazione delle domande


Uscite per disabili gravi certificati

Al momento dell’uscita, l’accompagnatore dovrà portare con sé il certificato dello specialista oltre all’autocertificazione dove dovrà essere inserito un esplicito richiamo al parere medico. Muniti di questa documentazione, da presentare alle forze dell’ordine in caso di controllo, il disabile e il suo accompagnatore potranno quindi uscire. In questi casi supportati dall’attestazione dello specialista, infatti, la possibilità di fare una passeggiata rientra a pieno titolo nelle “ragioni di salute” contemplate anche dai vari Decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri.


Link Utili

Ministero della Salute 

Ministero della salute - nuove raccomandazioni di igiene contro il virus

Epicentro (ISS) 

Agenzia Regionale di Sanità della Toscana 

Regione Toscana 

Aggiornamento bollettini Azienda usl Toscana nord ovest 

Domande e risposte (dal sito del Ministero della Salute) 

Informazioni su Coronavirus COVID19 in 4 lingue per chi si muove in Toscana 


Ordinanze Comunali

RIMOZIONE E CHIUSURA TOTALE DEI DEHORS ANNESSI A ESERCIZI PUBBLICI DI SOMMINISTRAZIONE E AGLI ESERCIZI DI VENDITA DI BEVANDE E ALIMENTI

CHIUSURA DELLA PASSEGGIATA DEL MOLO SANDRO PERTINI FINO A DATA DA DESTINARSI  (revocata)

CHIUSURA AL PUBBLICO DEI CIMITERI COMUNALI  (revocata)

CHIUSURA DEI PARCHI PUBBLICI CITTADINI ATTREZZATI CON GIOCHI PER BAMBINI

SOSPENSIONE DEI MERCATI SETTIMANALI DEL COMUNE DI CARRARA  (revocata)

 

Ultima modifica

giovedì 28 maggio 2020

Condividi questo contenuto

Note legali - Posta Elettronica Certificata - Privacy - Redazione Web - Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Responsabile sito - Whistleblowing

Comune di Carrara - piazza 2 giugno, 1 - 54033 Carrara  - Codice Fiscale e Partita IVA: 00079450458

Telefono: +39 0585 6411 - Fax: +39 0585 641381 - E-mail: urp@comune.carrara.ms.it - Posta Elettronica Certificata: comune.carrara@postecert.it

Il portale del Comune di Carrara è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Carrara è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB Srl www.internetsoluzioni.it