Comune di Carrara

Affidamento Urna cineraria

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Affidamento Urna cineraria
Icona freccia bianca
Home Page » Documentazione » I servizi del comune » Certificati e documenti » Affidamento Urna cineraria

DOVE RIVOLGERSI
Settore: Affari Generali e Personale - U.O.: Stato civile

DESCRIZIONE
 Nel rispetto della volontà del defunto, soggetto affidatario delle ceneri può essere qualsiasi persona, ente o associazione scelta liberamente dallo stesso ai sensi dell'art. 3, comma 1, lettera b) numeri 1) e 2) della L. 130/2001 ovvero da chi può manifestare la volontà in ordine a tale scelta ai sensi dell'art. 3, comma 1, lettera B) numeri 3) e 4) della stessa legge.
La scelta deve risultare da atto scritto contenuto nello stesso verbale di cremazione come previsto dalla  Legge 130/2001 -  Legge regionale 66/2013 –nel quale si specifica la volontà di procedere all'affidamento delle ceneri e le generalità dell'affidatario . Se l’affidamento viene deciso successivamente la cremazione, le ceneri dovranno essere depositate presso il cimitero di Turigliano e ritirate dall’affidatario previa autorizzazione rilasciata dall’Ufficio Stato Civile.
La consegna dell'urna cineraria è effettuata previa sottoscrizione di apposito documento nel quale il soggetto affidatario dichiara la destinazione finale dell'urna che dovrà coincidere, nel caso di persona fisica, con la residenza anagrafica. Tale documento è redatto in triplice copia, una delle quali è consegnata all'affidatario, una è conservata presso l'impianto di cremazione ed una presso il Comune ove è avvenuto il decesso e costituisce documento di accompagnamento per il trasporto delle ceneri.
Il verbale di affidamento delle ceneri di persona per la quale è stata rilasciata l'autorizzazione alla cremazione dal Comune dovrà contenere:
1. i dati anagrafici e l'indirizzo di residenza del richiedente e della persona cui verrà consegnata l'urna sigillata e che sottoscriverà il relativo verbale di consegna;
2. l'indicazione del luogo di conservazione dell'urna contenente le ceneri;
3. la dichiarazione rilasciata dall'affidatario circa la piena conoscenza degli obblighi relativi alla custodia delle ceneri e di consenso per l'accettazione degli eventuali controlli che potrà effettuare l'Autorità Comunale in ordine all'adempimento degli obblighi di custodia, nonché di consenso all'accesso ai congiunti del defunto perché possano esercitare i loro diritti di visita per atti rituali e di suffragio;
4. la dichiarazione di conoscenza delle norme relative alle conseguenze penalmente rilevanti connesse alla dispersione non autorizzata delle ceneri e delle sanzioni connesse al mancato rispetto delle garanzie necessarie a salvaguardare l'urna dal pericolo di eventuali profanazioni;
5. la dichiarazione di conoscenza delle possibili alternative circa la custodia dell'urna, nel caso di rinuncia all'affidamento da parte dell'affidatario e del divieto di affidare ad altri, anche temporaneamente, l'urna cineraria ad altre persone;
6. la conoscenza dell'obbligo di informazione dell'Amministrazione Comunale in caso di mutamento del luogo di conservazione dell'urna contenente le ceneri. Qualora il luogo di conservazione delle ceneri coincida con la residenza dell'affidatario, questi è dispensato da detto obbligo di comunicazione in caso di cambio di indirizzo all'interno del Comune, dovendo richiedere esclusivamente l'autorizzazione per il trasporto. In caso di cambiamento del Comune di residenza, l'affidatario dovrà ottenere l'autorizzazione alla conservazione delle ceneri dal nuovo Comune sulla base della quale richiedere l'autorizzazione al trasporto dell'urna cineraria al nuovo domicilio.
Il Comune si riserva la facoltà di verificare il rispetto delle condizioni imposte in sede di affidamento dell'urna contenente le ceneri.
Il servizio di consegna dell'urna contenente le ceneri è a titolo gratuito.

RINUNCIA

La rinuncia all'affidamento dell'urna contenente le ceneri deve risultare da una dichiarazione resa all'ufficiale competente che ha autorizzato la cremazione. In caso di affidamento a più soggetti, la rinuncia di uno non implica anche quella degli altri affidatari.
In caso di rinuncia all'affidamento da parte dell'unico affidatario o della totalità di essi, qualora non sia effettuata la dispersione ed in mancanza di apposita richiesta sulla destinazione delle stesse, le ceneri sono conservate - anche solo provvisoriamente - negli appositi spazi cimiteriali di cui all'art. 80, co. 3, D.P.R. 285/1990 e all'art. 34, comma 1 del presente Regolamento

 

RIFERIMENTI NORMATIVIL. n° 130/2001
L.R. n° 9/2004
D.P.R n° 285/1990
L.R. n°66/2013
Regolamento di Polizia Mortuaria del Comune di Carrara approvato con delibera del Consiglio Comunale n° 97 del 25/11/2004

 


MODULISTICAicona - Istanza di richiesta affidamento urna cineraria

icona - Istanza di rinuncia affidamento urna cineraria

icona -Delega ritiro urna cineraria

icona - Processo Verbale
 

 

 

 

Ultima modifica

mercoledì 13 dicembre 2017

Condividi questo contenuto

Note legali - Posta Elettronica Certificata - Privacy - Redazione Web - Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Responsabile sito - Whistleblowing

Comune di Carrara - piazza 2 giugno, 1 - 54033 Carrara  - Codice Fiscale e Partita IVA: 00079450458

Telefono: +39 0585 6411 - Fax: +39 0585 641381 - E-mail: urp@comune.carrara.ms.it - Posta Elettronica Certificata: comune.carrara@postecert.it

Il portale del Comune di Carrara è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Carrara č sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it