Comune di Carrara

Assegnazione alloggio E.R.p. (Edilizia Residenziale Pubblica)

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Assegnazione alloggio E.R.p. (Edilizia Residenziale Pubblica)
Icona freccia bianca
Home Page » Documentazione » I servizi del comune » Abitare » Assegnazione alloggio E.R.p. (Edilizia Residenziale Pubblica)

DOVE RIVOLGERSISettore: Servizi Sociali / Servizi abitativi / Protezione Civile - U.O. Servizi Abitativi

Attenzione: In attuazione della Delibera di Giunta Comunale n. 200 del 04/05/2017, a partire dalla data di pubblicazione del presente bando (10/05/2017) e secondo le scadenze sottomenzionate, è indetto il bando di concorso generale finalizzato alla formazione della graduatoria valevole ai fini dell'assegnazione ordinaria degli alloggi di edilizia residenziale pubblica (E.R.P.) che si renderanno disponibili nell’ambito territoriale del Comune di Carrara.

Il bando di concorso generale per l’assegnazione ordinaria degli alloggi di edilizia residenziale pubblica è stato prorogato al 09/10/2017

DESCRIZIONEIl servizio viene espletato a seguito di un bando di concorso generale o integrativo per l’assegnazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (E.R.P). Il bando generale per l’assegnazione viene indetto generalmente ogni 4 anni, il bando integrativo, ogni 2 anni (il bando integrativo è scaduto il 6 giugno 2012).

REQUISITIA norma dell’Allegato A della L.R. n. 96/1996 e successive modifiche ed integrazioni, la partecipazione al presente concorso è subordinata al possesso da parte dei componenti dell’intero nucleo familiare dei seguenti requisiti, fatta eccezione per quanto disposto alle seguenti lettere b) e b-bis) che si riferiscono al solo soggetto richiedente:

a) cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea. I cittadini di Stati non appartenenti all'Unione Europea titolari di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno), i cittadini di Stati non appartenenti all'Unione Europea regolarmente soggiornanti in possesso di permesso di soggiorno almeno biennale e che esercitano una regolare attività di lavoro subordinato o di lavoro autonomo, i titolari dello status di rifugiato e di protezione sussidiaria hanno diritto di accedere, in condizioni di parità con i cittadini italiani, agli alloggi di edilizia residenziale pubblica (art. 40 D.Lgs. n. 286/1998 e art. 29 comma 3-ter D.Lgs. n. 251/2007).

b) residenza anagrafica o attività lavorativa stabile ed esclusiva o principale nell’ambito territoriale della Regione Toscana da almeno cinque anni continuativi nel periodo immediatamente precedente alla data di pubblicazione del bando di concorso.
b-bis) residenza anagrafica nel Comune di Carrara o attività lavorativa stabile ed esclusiva o principale nell’ambito territoriale del Comune di Carrara se residente in altro Comune.

c) situazione reddituale, determinata con i criteri di cui al regolamento adottato con D.P.C.M. 5 dicembre 2013, n. 159 (Regolamento concernente la revisione delle modalità di determinazione e i campi di applicazione dell'Indicatore della situazione economica equivalente "ISEE"), da cui risulti un valore ISEE non superiore alla soglia di euro 16.500,00.

d) assenza di titolarità di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su immobili ad uso abitativo ubicati nel territorio italiano o all’estero.

e) assenza di titolarità da parte dei componenti il nucleo familiare di beni mobili registrati il cui valore complessivo sia superiore ad euro 25.000,00, ad eccezione dei casi in cui tale valore risulti superiore al suddetto limite per l'accertata necessità di utilizzo di tali beni per lo svolgimento della propria attività lavorativa.

f) assenza di precedenti assegnazioni in proprietà o con patto di futura vendita di alloggi realizzati con contributi pubblici o finanziamenti agevolati concessi per l’acquisto in qualunque forma dallo Stato, dalla Regione, dagli Enti Territoriali o da altri Enti Pubblici, con esclusione dei casi in cui l’alloggio sia inutilizzabile o perito senza dar luogo al risarcimento del danno.

g) assenza di dichiarazione di annullamento dell’assegnazione o di dichiarazione di decadenza dall’assegnazione di un alloggio di E.R.P. per i casi previsti all'articolo 35, comma 2, lettere b), c), d) ed e) della L.R. 96/1996 e s.m.i., salvo che il debito conseguente a morosità sia stato estinto prima della presentazione della domanda.

h) assenza di attuale occupazione abusiva di alloggi di E.R.P. senza le autorizzazioni previste dalle disposizioni vigenti, nonché di occupazioni non autorizzate, secondo quanto disposto dalla normativa in materia, nei cinque anni precedenti la presentazione della domanda.


DOMANDA
La domanda di partecipazione al presente bando deve essere redatta esclusivamente su apposito modulo predisposto dal Comune di Carrara. Sulla stessa deve essere applicata una marca da bollo da € 16,00 ai sensi della normativa vigente.

I moduli di domanda sono distribuiti dal Comune di Carrara presso:

• l’U.O. Servizi Abitativi (via Solferino - Palazzo Saffi) nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:30 e martedì dalle ore 15:00 alle ore 17:00,
• l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (piazza II Giugno, 1) dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:30 e martedì e giovedì dalle 15:00 alle 17:00.

I moduli di domanda sono inoltre scaricabili dalla seguente pagina.

Le domande di partecipazione al presente bando di concorso, debitamente sottoscritte, devono essere corredate di tutta la necessaria ed idonea documentazione, e indicare l’indirizzo al quale devono essere trasmesse le eventuali comunicazioni relative al concorso.

Le domande dovranno pervenire al Comune di Carrara esclusivamente in una delle modalità di seguito indicate:

- consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo Generale del Comune di Carrara (piazza II Giugno, 1) nei giorni di apertura al pubblico (dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:30 e martedì e giovedì dalle 15:00 alle 17:00);

- spedite con raccomandata postale A.R. indirizzata a: Comune di Carrara, piazza II Giugno, 1 – 54033 Carrara (MS). In questo caso, per il rispetto dei termini di presentazione di cui all’art. 8, farà fede il timbro apposto dall'ufficio postale accettante al momento della spedizione del plico;

- Inviate tramite PEC alla casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) del Comune di Carrara: comune.carrara@postecert.it. In questo caso la domanda sarà accolta solo se inviata da una casella di posta elettronica certificata e qualora vi sia corrispondenza fra l'autore della domanda e il soggetto identificato con le credenziali PEC, oppure in caso di sottoscrizione apposta in formato elettronico (firma digitale). Per le domande trasmesse via PEC farà fede la data di invio dell’e-mail certificata.

ISTRUTTORIAIl Comune di Carrara procede all’istruttoria delle domande dei concorrenti, verificandone la completezza e la regolarità. Provvede altresì all’attribuzione dei punteggi a ciascuna domanda, secondo le disposizioni di cui all’art. 12 della L.R. 96/1996 e s.m.i.

Il Comune di Carrara, qualora riscontri che la situazione economica dichiarata, ai sensi dell'Allegato A, paragrafo 2, lettera c) della L.R. 96/1996 e s.m.i., sia inferiore a quella fondatamente attribuibile al nucleo familiare concorrente, può effettuare, anche sulla base delle informazioni fornite dai competenti Uffici Finanziari dello Stato, gli opportuni accertamenti

Il Comune procede all’adozione della graduatoria provvisoria secondo l’ordine dei punteggi attribuiti a ciascuna domanda.
La graduatoria provvisoria, con l’indicazione dei modi e dei tempi per l’opposizione e del nome del funzionario responsabile del procedimento, è immediatamente pubblicata nell’Albo Pretorio del Comune per trenta giorni consecutivi.

Il Comune diffonde la medesima pubblicandola nel proprio Albo Pretorio e nel sito internet istituzionale all’indirizzo www.comune.carrara.ms.it, nonché dandone notizia per mezzo dei quotidiani locali.

Entro 30 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria all’Albo Pretorio, gli interessati possono presentare opposizione al Comune di Carrara.

Entro 60 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria il responsabile del procedimento inoltra la medesima alla Commissione di cui all’art. 7 del Regolamento approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 29 del 27/04/2016, unitamente alle opposizioni presentate corredate dalle relative domande.

Entro 60 giorni dal ricevimento degli atti e dei documenti, la Commissione decide sulle opposizioni, a seguito di valutazione dei documenti pervenuti entro i termini per l’opposizione, purché relativi a condizioni soggettive e oggettive possedute alla data di pubblicazione del bando e dichiarate nella domanda

La Commissione, dopo aver valutato i ricorsi presentati, formula la graduatoria definitiva.
La graduatoria definitiva è pubblicata con le stesse formalità stabilite per la graduatoria provvisoria e costituisce provvedimento definitivo.

MODULISTICAPDF  Domanda_bando_generale_assegn_ERP_17.pdf


NORMATIVALegge Regionale 20 dicembre 1996, n. 96 e successive modifiche ed integrazioni

Legge Regionale 31 marzo 2015, n. 41

Legge Regionale 02 gennaio 2019, n.2

Ultima modifica

mercoledì 10 aprile 2019

Condividi questo contenuto

Note legali - Posta Elettronica Certificata - Privacy - Redazione Web - Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Responsabile sito - Whistleblowing

Comune di Carrara - piazza 2 giugno, 1 - 54033 Carrara  - Codice Fiscale e Partita IVA: 00079450458

Telefono: +39 0585 6411 - Fax: +39 0585 641381 - E-mail: urp@comune.carrara.ms.it - Posta Elettronica Certificata: comune.carrara@postecert.it

Il portale del Comune di Carrara è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Carrara è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it