Comune di Carrara

Disinfestazione processionarie del pino

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Disinfestazione processionarie del pino
Icona freccia bianca
Home Page » Documentazione » I servizi del comune » Ambiente e territorio » Ambiente e territorio » Disinfestazione processionarie del pino

DOVE RIVOLGERSIRegione Toscana
Servizio Fitosanitario Regionale
Telefono:
0552755
e-mail: servizio fitosanitario@regione.toscana.it
Sito: http://www.regione.toscana.it/regione/export/RT/sito-RT/Contenuti/sezioni/agricoltura/florovivaismo/visualizza_asset.html_1856819669.html

Comune di Carrara
Settore:
Ambiente - U.O. Tutela ambientale e igienico-sanitaria

AMIA SpA
Ufficio:
arredo urbano
Sede:Viale Zaccagna n°18/A -54031 Avenza
Tel. centralino 0585.644311
Numero verde: 800015821
e-mail: info@amiacarrara.it

ASL 1 di Massa-Carrara
Dipartimento della Prevenzione
U.O. Igiene e Sanità Pubblica
Sede:
viale Democrazia n° 44, 54100 Massa
Telefono 0585 493912;
Fax: 0585 810405

DESCRIZIONE ORDINANZA COMUNALE PROT. 28449 DEL 21.06.2006
E´un provvedimento del Sindaco a tutela della salute e dell’igiene pubblica nel quale si dispone la lotta obbligatoria alla processionaria del pino con interventi mirati nel periodo settembre–dicembre sia in aree pubbliche che private. L’Ordinanza ha validità fino all’emissione di eventuale altra analoga ordinanza sostitutiva o di modifica.

MODALITA’I proprietari di terreni ed aree private in cui si trovano pini, cedri e conifere in genere, sono obbligati a trattare le piante infestate da processionarie e a procedere annualmente ai necessari interventi per l’eliminazione delle stesse. Gli interventi vengono diretti contro le giovani larve nel periodo compreso tra settembre e dicembre. Le misure obbligatorie, individuate nell’ordinanza, sono la distribuzione dei prodotti biologici a base di Bacillus thuringiensis varietà kurstaki su tutta la chioma degli alberi e l’asportazione meccanica con l’eliminazione dei rami infettati.Nel primo caso, il trattamento deve essere comunicato preventivamente all’ASL n.1 di Massa-Carrara, Dipartimento della Prevenzione, U.O. Igiene e Sanità Pubblica, mentre per i rami tagliati si deve provvedere alla loro chiusura in appositi sacchi in materiale plastico e alla loro raccolta presso gli appositi cassonetti dei rifiuti indifferenziati. Se il cassonetto non dovesse essere presente nelle immediate vicinanze si dovrà provvedere alla bruciatura dei rami infettati e dei nidi secondo le modalità di legge, che impongono la bruciatura esclusivamente dei rami e dei nidi e non quella dei sacchi in materiale plastico utilizzati per racchiuderli. Attenzione: il mancato rispetto delle prescrizioni comporta l’applicazione di una sanzione da euro 25,00 a euro 500,00.

INTERVENTI SU AREA PUBBLICA
Il Comune ha provveduto, attraverso la stipula di contratto di servizio -rep. N.10830-, ad assegnare ad AMIA SpA la manutenzione del verde pubblico e degli arredi connessi. Pertanto è l’AMIA incaricata della rimozione, nelle aree pubbliche o di proprietà comunale, dei nidi invernali di processionaria del pino.

INFORMAZIONI UTILI SULLE PROCESSIONARIE
Le processionarie sono insetti che nidificano sugli alberi, soprattutto sui pini e sui cedri, ma possono farlo anche su altre conifere. I nidi si riconoscono perché appaiono come grandi batuffoli bianchi che assumono forma di sfera o di pera. I parassiti, prima di completare il loro ciclo di crescita e scendere dagli alberi in lunghe file a forma di bruchi “pelosi” -da qui il loro nome- producono sostanze che disperdono nell’aria e che sono molto irritanti per la pelle dell’ uomo.Il rischio, infatti, per le persone e anche gli animali domestici è quello di subire irritazioni sulla pelle o alle mucose degli occhi e delle vie respiratorie in seguito al contatto con i peli delle processionarie, che possono cadere dai nidi oppure essere liberati dalle larve stesse nell’ambiente. Danni ancora più gravi possono verificarsi su persone allergiche, che in qualche caso rischiano anche il soffocamento.Se vi dovesse capitare il contatto con i peli urticanti delle processionarie, occorre mantenere la calma e seguire alcune regole elementari di pronto soccorso:
1.ricorrere a impacchi freddi per alleviare il dolore e diminuire il gonfiore;
2.rivolgersi al proprio medico nel caso il dolore persista oltre le 24 ore;
3.consultare immediatamente un medico nel caso si evidenzino sintomi di shock anafilattico quali difficoltà respiratorie, nausea e vomito, stato di incoscienza.

ALLEGATI


icona- Ordinanza Porcessionarie del Pino

Ultima modifica

lunedì 17 marzo 2014

Condividi questo contenuto

Note legali - Posta Elettronica Certificata - Privacy - Redazione Web - Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Responsabile sito - Whistleblowing

Comune di Carrara - piazza 2 giugno, 1 - 54033 Carrara  - Codice Fiscale e Partita IVA: 00079450458

Telefono: +39 0585 6411 - Fax: +39 0585 641381 - E-mail: urp@comune.carrara.ms.it - Posta Elettronica Certificata: comune.carrara@postecert.it

Il portale del Comune di Carrara è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Carrara è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB Srl www.internetsoluzioni.it