Comune di Carrara

PUBBLICITA': Diritto per le pubbliche affissioni

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
PUBBLICITA': Diritto per le pubbliche affissioni
Icona freccia bianca
Home Page » Documentazione » I servizi del comune » Pagare le tasse » PUBBLICITA': Diritto per le pubbliche affissioni

DOVE RIVOLGERSI
Settore:
Entrate / Attività Produttive - U.O.:Imposta di pubblicità e Pubbliche affissioni/ controllo concessionari
 

Società: I.C.A. S.r.l.
Sede: Carrara, Via Manzoni, n°1- 54033
Orario apertura al pubblico: da lunedì a venerdì dalle ore 8:30 alle ore 13:00, il sabato dalle ore 9:00 alle ore 12:00 e il martedì dalle 14:30 alle 17:00
Telefono: 0585 70349
Fax: 0585 70349
Email: ica.carrara@icatributi.it

Sito concessionaria: www.icatributi.it
Ufficio preposto per le prenotazioni delle affissioni e le informazioni sull'applicazione delle tariffe relative al Diritto sulle pubbliche affissioni

DESCRIZIONEIl servizio di pubblica affissione consiste nell´affissione, in appositi impianti, di manifesti contenenti sia messaggi relativi all’esercizio di attività economiche sia comunicazioni prive di rilevanza economica.
Chi usufruisce del servizio di pubblica affissione del Comune deve versare un´apposita somma come diritto. Tale diritto è dovuto in solido da chi richiede il servizio e da chi ne ha interesse (sono, quindi, entrambi responsabili).
La superficie complessiva degli impianti per le pubbliche affissioni, nel Comune di Carrara, è così ripartita:
a)2.750 m.q. destinati al Servizio delle Pubbliche Affissioni effettuato da I.C.A. S.r.l. per conto del Comune;
b)700 m.q. destinati all’utilizzo da parte di soggetti privati per l’effettuazione di affissione diretta di natura commerciale.

PAGAMENTOLa misura del diritto sulle pubbliche affissioni per ciascun foglio di dimensione fino a cm 70 x 100 è distinta in base al periodi di permanenza in affissione.
Il pagamento del diritto sulle pubbliche affissioni deve essere effettuato contestualmente alla richiesta del servizio, ai fine della validità della prenotazione delle affissioni.

Il pagamento del Diritto può essere effettuato, indicando nella causale i dati delle affissioni richieste, mediante le seguenti modalità:
- versamento a mezzo di bollettino c/c postale con n. 1040288381, intestato a COMUNE DI CARRARA - IMPOSTA PUBBLICITÀ E AFFISSIONI
- versamento mediante bonifico su c/c bancario (allo sportello oppure on-line), IBAN: IT24Z0760113600001040288381, intestato a COMUNE DI CARRARA - IMPOSTA PUBBLICITÀ E AFFISSIONI
- solo nel caso di affissioni urgenti, con versamento diretto presso la sede I.C.A. S.r.l., la quale rilascerà apposita bolletta/quietanza di pagamento bollata a secco dal Comune di Carrara.

RIMBORSIIl rimborso delle somme versate e non dovute deve essere richiesto dal contribuente all’ I.C.A. S.r.l. con le stesse modalità previste per l’Imposta sulla pubblicità.

RIDUZIONI Le riduzioni del Diritto sono previste:
per i manifesti riguardanti in via esclusiva lo Stato e gli enti pubblici territoriali e che non rientrano nei casi per i quali è prevista l´esenzione;
per i manifesti di comitati, associazioni, fondazioni ed ogni altro ente che non abbia scopo di lucro;
per i manifesti relativi ad attività politiche, sindacali e di categoria, culturali, sportive, filantropiche e religiose, da chiunque realizzate, con il patrocinio o la partecipazione degli enti pubblici territoriali;
per i manifesti relativi a festeggiamenti patriottici, religiosi, a spettacoli viaggianti e di beneficenza;
per gli annunci mortuari.
Per le riduzioni del Diritto sulle pubbliche Affissioni si rimanda all’art. 20 del Decreto Legislativo n. 507 del 15/11/1993 e all’art. 41 del Regolamento comunale denominato “Regolamento comunale per la disciplina della pubblicità e delle affissioni e per l’applicazione dell’Imposta sulla Pubblicità e del Diritto sulle Pubbliche Affissioni” approvato con Deliberazione Consiglio Comunale n. 29 del 30/03/2007.

ESENZIONILe esenzioni dal Diritto sono previste per:
i manifesti riguardanti le attività istituzionali del comune da esso svolte in via esclusiva, esposti nell´ambito del proprio territorio;
i manifesti delle autorità militari relativi alle iscrizioni nelle liste di leva, alla chiamata ed ai richiami alle armi;
i manifesti dello Stato, delle regioni e delle province in materia di tributi;
i manifesti delle autorità di polizia in materia di pubblica sicurezza;
i manifesti relativi ad adempimenti di legge in materia di referendum, elezioni politiche, per il parlamento europeo, regionali, amministrative;
ogni altro manifesto la cui affissione sia obbligatoria per legge;
i manifesti concernenti corsi scolastici e professionali gratuiti regolarmente autorizzati.
Per le esenzioni dal Diritto sulle pubbliche affissioni si rimanda all’art. 21 del Decreto Legislativo n. 507 del 15/11/1993 e all’art. 42 del Regolamento comunale denominato “Regolamento comunale per la disciplina della pubblicità e delle affissioni e per l’applicazione dell’Imposta sulla Pubblicità e del Diritto sulle Pubbliche Affissioni” approvato con Deliberazione Consiglio Comunale n. 29 del 30/03/2007.

DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE INGIUNZIONI

La definizione agevolata delle ingiunzioni è disciplinata dall’art. 6-ter del D.L. 193/2016, secondo le disposizioni e modifiche introdotte dall’articolo 1, comma 11-quater del D.L. 16 ottobre 2017, n. 148, nonché dal Regolamento per la definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento notificate entro il 16 ottobre 2017.
Per aderire alla definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento è necessario compilare in ogni sua parte l’apposito Modulo, il quale deve essere firmato dal debitore o dal soggetto che è obbligato a porre in essere gli adempimenti per conto dello stesso, ovvero è tenuto insieme con questi o in suo luogo al pagamento del debito; andrà successivamente presentato al Concessionario I.C.A. S.r.l., con riferimento al tributo gestito, a pena di decadenza entro il 15 aprile 2018 con una delle seguenti modalità:
• a mezzo di P.E.C. al Concessionario I.C.A. S.r.l. (PEC: info@pec.icatributi.com);
• a mezzo raccomandata, all’indirizzo del Concessionario I.C.A. S.r.l. (Via Manzoni 1 - 54033 CARRARA);
• con consegna a mano all’Ufficio del Concessionario I.C.A. S.r.l. (Via Manzoni 1 - 54033 CARRARA).

A seguito della presentazione dell’istanza di definizione agevolata sono sospesi i termini di prescrizione e di decadenza per il recupero delle somme oggetto di detta istanza.

Entro il 31 maggio 2018 il Concessionario, per le entrate dallo stesso gestite, deve comunicare al debitore l’esito dell’istruttoria con l’indicazione, in caso di accoglimento dell’istanza, dell’ammontare complessivo delle somme dovute per la definizione agevolata con le relative scadenze.

I Moduli predisposti sono di due tipologie:
Modulo D1 modulo “ordinario”;
Modulo D2 se la richiesta di accesso alla definizione agevolata riguarda debiti oggetto di “proposte di accordo o del piano del consumatore”, come previsto dal capo II, sezione prima, della legge 27 gennaio 2012 n. 3;

NORMATIVADecreto Legislativo n. 507 del 15 novembre 1993 - “Revisione ed armonizzazione dell’imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni, …”;
Deliberazione del Consiglio Comunale n. 29 del 30 marzo 2007 – “Regolamento comunale per la disciplina della pubblicità e delle affissioni e per l’applicazione dell’Imposta sulla Pubblicità e del Diritto sulle Pubbliche Affissioni”;
Deliberazione del Consiglio Comunale n. 41 del 11 aprile 2007 – “Piano Generale degli Impianti Pubblicitari”;
Deliberazine del Consiglio Comunale n. 5 del 1 febbraio 2017 - "Regolamento per la definizione agevolata delle ingiuzioni di pagamento".
Deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 del 31 gennaio 2018 - "Regolamento per la definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento NOTIFICATE ENTRO IL 16 OTTOBRE 2017"

 

MODULISTICA


- Modulo per la richiesta di affissione di manifesti (Modulo 22)

- Istanza di rimborso

- Modulo D1 - Definizione agevolata ingiunzioni di pagamento

- Modulo D2 - Definizione agevolata ingiunzioni di pagamento per proposte di accordo o di piano del consumatore

- Tariffe Imposta sulla pubblicità e Diritto sulle pubbliche affissioni

- Carta dei servizi

Ultima modifica

venerdì 09 febbraio 2018

Condividi questo contenuto

Note legali - Posta Elettronica Certificata - Privacy - Redazione Web - Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Responsabile sito - Whistleblowing

Comune di Carrara - piazza 2 giugno, 1 - 54033 Carrara  - Codice Fiscale e Partita IVA: 00079450458

Telefono: +39 0585 6411 - Fax: +39 0585 641381 - E-mail: urp@comune.carrara.ms.it - Posta Elettronica Certificata: comune.carrara@postecert.it

Il portale del Comune di Carrara è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Carrara è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it