Comune di Carrara

Tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche
Icona freccia bianca
Home Page » Documentazione » I servizi del comune » Pagare le tasse » Tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche

DOVE RIVOLGERSISettore: Entrate / Attività Produttive - U.O. T.o.s.a.p. e controllo concessionari

Settore: Polizia Municipale/Sicurezza Urbana/Traffico - U.O. Ufficio Segreteria e Decentramento Polizia municipal

Settore: Urbanistica e S.U.A.P. - U.O. S.U.A.P.

Società: I.C.A. S.r.l.
Sede: Carrara, Via Manzoni,n° 1- 54033
Orario apertura al pubblico: da lunedì a venerd', dalle ore 8:30 alle ore 13:00, il sabato dalle ore 9:00 alle ore 12:00 e il martedì dalle 14:30 alle 17:00
Telefono: 0585 777898
Fax: 0585 70349
Email: ica.carrara@icatributi.it

Sito concessionaria: www.icatributi.it

DESCRIZIONELa tassa è dovuta in caso di occupazione, di qualsiasi natura, di spazi ed aree pubbliche od anche di aree private che abbiano acquisito, nelle forme previste dalla legge, l’ uso pubblico. La tassa si applica anche per le occupazioni di soprassuolo o sottosuolo.
Soggetto passivo della tassa è il titolare dell’atto di concessione o autorizzazione o, in mancanza, l’ occupante di fatto, anche abusivo.
La tassa si applica in base alla superficie effettivamente sottratta all’uso pubblico ed è calcolata in metri quadrati.

RICHIESTA DELLA CONCESSIONE
Il soggetto passivo è tenuto, prima di iniziare l’occupazione, a presentare istanza sui moduli appositamente predisposti, indicando, oltre alle generalità del richiedente, le caratteristiche, la durata e l’ubicazione dell’occupazione.

La domanda deve essere sottoscritta dall’interessato in presenza di un dipendente addetto, ovvero sottoscritta e inviata unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore
Alla domanda deve essere allegato un atto che dimostri la titolarità alla presentazione dell’istanza, (p.es. atto di proprietà, contratto di locazione, ecc.)
In caso di contitolarità, devono essere allegate le dichiarazioni di assenso alla presentazione dell’istanza, con le relative copie dei documenti di identità, degli altri aventi titolo
Se il ritiro e la firma della concessione avvengono per mezzo di persona diversa dal concessionario, è necessario presentare la dichiarazione di delega alla firma e al ritiro, sull’apposito modulo reperibile presso l’ufficio T.O.S.A.P. ovvero sul sito del Comune di Carrara

A CHI PRESENTARE LA RICHIESTALe istanze, in base alle diverse tipologie di pratica, andranno presentate, a seconda della qualifica del richiedente, ai seguenti uffici:
U.O. TOSAP e Controllo concessionari del Settore Fiscalità locale, tramite recapito al Protocollo Generale del Comune di Carrara, esclusivamente nei casi di:
- istanze presentate da chiunque intenda ottenere il rilascio, rinnovo, voltura, concessione di passi carrai;
- istanze presentate da chiunque non abbia finalità collegate ad attività imprenditoriali, produttive e/o commerciali, libero professionali e/o di lavoro autonomo, ai fini di effettuare l’occupazione permanente di suolo pubblico comunale.


U.O. S.U.A.P. del Settore Urbanistica e S.u.a.p., nei casi di istanze presentate da chiunque intenda occupare spazi ed aree pubbliche o private gravate da servitù di pubblico passaggio, per finalità collegate ad attività imprenditoriali, produttive e/o commerciali, libero professionali e/o di lavoro autonomo, sia in maniera permanente che temporanea.


Comando Polizia Municipale, per le istanza presentata da chiunque non abbia finalità collegate ad attività imprenditoriali, produttive e/o commerciali, libero professionali e/o di lavoro autonomo, ai fini di effettuare l’occupazione temporanea di suolo pubblico comunale.


DENUNCIA E VERSAMENTO DELLA TASSAPrima del ritiro della concessione il titolare deve provvedere al versamento della T.O.S.A.P. previa presentazione, al competente ufficio della società I.C.A. S.r.l., della denuncia di effettuazione occupazione suolo pubblico.di cui all’art. 50 del D.Lgs. 507/93.

Il pagamento della T.O.S.A.P. può essere effettuato, indicando nella causale i dati relativi all'occupazione, mediante le seguenti modalità:
- versamento a mezzo di bollettino c/c postale con n. 1040294868, intestato a COMUNE DI CARRARA - TOSAP
- versamento mediante bonifico su c/c bancario (allo sportello oppure on-line), IBAN: IT53Y0760113600001040294868, intestato a COMUNE DI CARRARA - TOSAP

RIMBORSIIl rimborso delle somme versate e non dovute deve essere richiesto dal contribuente all’ I.C.A. S.r.l. entro il termina di cinque anni dal giorno del versamento, ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione. L’I.C.A. S.r.l. deve provvedere ad avviare la pratica per il rimborso che dovrà essere effettuato entro centottanta giorni dalla data di presentazione dell’istanza.

RIDUZIONIPer le riduzioni della tassa si rimanda agli artt. 42,44,e 45 del Decreto Legislativo n. 507 del 15/11/1993 e agli artt. 27 e 29 del Regolamento comunale denominato “Regolamento per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche e per l’applicazione della relativa tassa” e approvato con Deliberazione Consiglio Comunale n. 28 del 30/03/2007

ESENZIONIPer le esenzioni della tassa si rimanda all’ art. 49 del Decreto Legislativo n° 507 del 15/1171993, all’ art. 30 del regolamento comunale denominato “ Regolamento per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche e per l’ applicazione della relativa tassa “ approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n° 28 del 30/03/2007 e alla deliberazione della Giunta Comunale n° 28 del 28/01/2002.

DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE INGIUNZIONI

La definizione agevolata delle ingiunzioni è disciplinata dall’art. 6-ter del D.L. 193/2016, secondo le disposizioni e modifiche introdotte dall’articolo 1, comma 11-quater del D.L. 16 ottobre 2017, n. 148, nonché dal Regolamento per la definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento notificate entro il 16 ottobre 2017.
Per aderire alla definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento è necessario compilare in ogni sua parte l’apposito Modulo, il quale deve essere firmato dal debitore o dal soggetto che è obbligato a porre in essere gli adempimenti per conto dello stesso, ovvero è tenuto insieme con questi o in suo luogo al pagamento del debito; andrà successivamente presentato al Concessionario I.C.A. S.r.l., con riferimento al tributo gestito, a pena di decadenza entro il 15 aprile 2018 con una delle seguenti modalità:
• a mezzo di P.E.C. al Concessionario I.C.A. S.r.l. (PEC: info@pec.icatributi.com);
• a mezzo raccomandata, all’indirizzo del Concessionario I.C.A. S.r.l. (Via Manzoni 1 - 54033 CARRARA);
• con consegna a mano all’Ufficio del Concessionario I.C.A. S.r.l. (Via Manzoni 1 - 54033 CARRARA).

A seguito della presentazione dell’istanza di definizione agevolata sono sospesi i termini di prescrizione e di decadenza per il recupero delle somme oggetto di detta istanza.

Entro il 31 maggio 2018 il Concessionario, per le entrate dallo stesso gestite, deve comunicare al debitore l’esito dell’istruttoria con l’indicazione, in caso di accoglimento dell’istanza, dell’ammontare complessivo delle somme dovute per la definizione agevolata con le relative scadenze.

I Moduli predisposti sono di due tipologie:
Modulo D1 modulo “ordinario”;
Modulo D2 se la richiesta di accesso alla definizione agevolata riguarda debiti oggetto di “proposte di accordo o del piano del consumatore”, come previsto dal capo II, sezione prima, della legge 27 gennaio 2012 n. 3;

NORMATIVA- Decreto Legislativo n. 507 del 15 novembre 1993 - “Revisione ed armonizzazione dell’imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni, …”
- Deliberazione del Consiglio Comunale n. 28 del 30 marzo 2007 – “Regolamento per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche e per l’applicazione della relativa tassa”
- Deliberazine del Consiglio Comunale n. 5 del 1 febbraio 2017 - "Regolamento per la definizione agevolata delle ingiuzioni di pagamento".
- Deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 del 31 gennaio 2018 - "Regolamento per la definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento NOTIFICATE ENTRO IL 16 OTTOBRE 2017"

MODULISTICA


Ultima modifica

venerdì 05 aprile 2019

Condividi questo contenuto

Note legali - Posta Elettronica Certificata - Privacy - Redazione Web - Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Responsabile sito - Whistleblowing

Comune di Carrara - piazza 2 giugno, 1 - 54033 Carrara  - Codice Fiscale e Partita IVA: 00079450458

Telefono: +39 0585 6411 - Fax: +39 0585 641381 - E-mail: urp@comune.carrara.ms.it - Posta Elettronica Certificata: comune.carrara@postecert.it

Il portale del Comune di Carrara è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Carrara è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it